Il primo capitolo del nuovo Dark Universe è arrivato: scatta l'anno zero del cinema di mostri della Universal grazie all'azione, a Tom Cruise e a Sofia Boutella crudele Mummia vendicatrice.

Come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare gli universi espansi – La Mummia

Il primo capitolo del nuovo Dark Universe è arrivato: scatta l’anno zero del cinema di mostri della Universal grazie all’azione, a Tom Cruise e a Sofia Boutella crudele Mummia vendicatrice.

Giu, 08
Dwayne Johnson e Zac Efron nell'adattamento cinematografico di una delle serie cult degli anni '90 che nessuno desiderava vedere per due ore di noia, banalità e indifferenza: vi abbiamo invogliato a vederlo?

Non tutti gli anni ’90 sono buoni – 21 Jump Beach ovvero Baywatch

Dwayne Johnson e Zac Efron nell’adattamento cinematografico di una delle serie cult degli anni ’90 che nessuno desiderava vedere per due ore di noia, banalità e indifferenza: vi abbiamo invogliato a vederlo?

Mag, 31
Joss Whedon alla sceneggiatura, Jean-Pierre Jeunet alla regia e Sigourney Weaver di nuovo pronta ad ammazzare mostri spaziali: ci sono tutte le carte in regola per un filmone. Forse.

Il salto dello squalo – Alien: La Clonazione

Joss Whedon alla sceneggiatura, Jean-Pierre Jeunet alla regia e Sigourney Weaver di nuovo pronta ad ammazzare mostri spaziali: ci sono tutte le carte in regola per un filmone. Forse.

Mag, 24
Matt Damon. Pedro Pascal. Mostri. Slow motion. 3D. C’è bisogno di aggiungere altro? No perché The Great Wall, ultima fatica di Zhang Yimou e grossa co-produzione tra Cina e Stati Uniti, è proprio questo. E ci si diverte.

The Great Wall ovvero Il manifesto della sobrietà

Matt Damon. Pedro Pascal. Mostri. Slow motion. 3D. C’è bisogno di aggiungere altro? No perché The Great Wall, ultima fatica di Zhang Yimou e grossa co-produzione tra Cina e Stati Uniti, è proprio questo. E ci si diverte.

Feb, 27
Questo è il momento in cui dobbiamo cospargerci il capo di cenere e smettere di pensare a battute sul suo cognome: grazie a Jason Blum, l'amico indiano del cinema di genere è ufficialmente tornato a fare film di cui possiamo innamorarci.

Bentornato M. Night Shyamalan – Split

Questo è il momento in cui dobbiamo cospargerci il capo di cenere e smettere di pensare a battute sul suo cognome: grazie a Jason Blum, l’amico indiano del cinema di genere è ufficialmente tornato a fare film di cui possiamo innamorarci.

Gen, 20
Un prodotto senza cuore, senza alcuna volontà di averne uno e in cui nemmeno chi ci recita sembra crederci sino in fondo. Un’occasione sfruttata malamente dalla Ubisoft dalla quale, forse, era impossibile tirare fuori qualcosa di migliore.

Proprio come pensate che sia: Assassin’s Creed

Un prodotto senza cuore, senza alcuna volontà di averne uno e in cui nemmeno chi ci recita sembra crederci sino in fondo. Un’occasione sfruttata malamente dalla Ubisoft dalla quale, forse, era impossibile tirare fuori qualcosa di migliore.

Dic, 22
Independence Day 2 non è così un film brutto come potrebbe sembrare: dura poco meno di due ore, contiene scene spettacolari, un Roland Emmerich discretamente in forma e un Jeff Goldblum che sempre sia lodato. Però dei grossi "ma" sono dietro l'angolo.

Independence Day 2 – Rigenerazione e zio Franco

Independence Day 2 non è così un film brutto come potrebbe sembrare: dura poco meno di due ore, contiene scene spettacolari, un Roland Emmerich discretamente in forma e un Jeff Goldblum che sempre sia lodato. Però dei grossi “ma” sono dietro l’angolo.

Set, 15

Navigation

Please use the navigation to move within this section.