Gli 88 Folli speculano in modo arbitrario e impallinato sull’assenza di Luke Skywalker


Gli 88 Folli – in questo caso specifico nelle voci di Fabrizio Casu e Daniela Losini (interventi in corsivo) – speculano in modo arbitrario e impallinato sull’assenza di Luke Skywalker facendo una serie di ipotesi e di congetture. Se avranno ragione saranno dei giusti in terra ma rimarranno persone semplici perché delle volte basta usare la logica e altroché le deduzioni di Sherlock. Se invece avranno toppato senza appello almeno avranno avuto quell’anticchia di immaginazione che potrebbe farli sentire bene per almeno cinque minuti di seguito nell’enorme spazio che è l’universo dove voi saputi non dovete rompere i maroni in ogni caso.

e7

Dov’ero quando è uscito il trailer di Guerre Stellari – Episodio VII?
A letto che dormivo, cazzo, erano le quattro del mattino e io lavoro per vivere.
Successivamente mi sono alzato e sono andato alla scuola dove insegno e ho parcheggiato e, quando ho fermato la macchina, mi sono ricordato del trailer. E l’ho visto lì, seduto al volante, parcheggiato davanti a una scuola e, visto da fuori, doveva esserci tipo la mia faccia che faceva le smorfie e poco ci manca che mi mettessi a piangere come le fighe che guardano Grey’s Anatomy (poi sono entrato in una classe di sedicenni e ho chiesto chi aveva mai visto Guerre Stellari e vi risparmio la risposta, ma potrete intuire che non è quella giusta).
Voi l’avete visto il trailer? Se la risposta è no, lo trovate qui sotto. Se la risposta è sì, lo trovate qui sotto e riguardatelo.

Dov’ero quando è uscito il trailer? Alle sette e trenta sotto al piumone in piena decisione mi alzo subito o spippolo col telefono? Ho spippolato col telefono e ho visto il trailer. L’ho postato sulla pagina dei Folli in italiano e in inglese perché sì. E mi sono messa un attimo a pensare a quando mia cugina quella grande che poteva portarci in giro, un pomeriggio di una domenica di enne anni fa disse Si va al cinema! Danno il Ritorno dello Jedi e io non sapevo una ceppa e ho scoperto un mondo.

Ora. Ci sarebbe un mondo da dire. Tra le altre cose che è un bel trailer, che la musica è pazzesca, che avevo i brividi, che se sarà brutto mi ucciderò tagliandomi le vene per il lungo con un pezzo di BB-8.
Ma la cosa su cui ci stiamo scervellando un po’ tutti è: dov’è finito Luke Skywalker?
Nel poster ufficiale che vedete in apertura di questo pezzo, Mark Hamill è il secondo nome del cast, ma non compare. Nel trailer non si vede, ma c’è una figura incappucciata con la mano bionica (la stessa che Luke ha perso combattendo con Darth Vader) che farebbe pensare a lui. Ma nient’altro. Dov’è Luke? È una roba tipo “Dov’è Wally” con la galassia di Guerre Stellari?

Sull’assenza di Luke Skywalker in prima battuta ho pensato subito a una cosa di perculare: ovvero la faccia di Mark Hamill sul logo di Chi l’ha visto. Oh m’avesse cagato qualcuno. Cioè è un’idea scema ma a me fa ridere cosa vi devo dire. Ho metà cervello occupato dalle stronzate di Buzzfeed e l’altro da Guerra e Pace. Non è proprio semplice tenere tutto in equilibrio. Proprio come per i Cavalieri Jedi.

Grazie Richi <3 <3

Ipotesi 1 – Luke gone wild.
C’è una teoria che gira e che è tipo una mezza voce, di quelle che non sai se è vera o meno, potrebbe esserlo, ma le sue implicazioni sono di un certo tipo a seconda dell’importanza che si dà alla cosa. La teoria/voce vede Luke ritirato a vita privata tipo eremita. Un po’ Obi Wan, un po’ Yoda. Perché? In linea di massima, si pensa, perché ha visto ciò che il Lato Oscuro della Forza ha fatto e lui è l’ultimo degli Jedi e non vuole ripercorrere le orme paterne.
Ma c’era anche una voce che era circolata e che dicevano fosse fondata (ma non ci sono conferme, quindi non leggete, se non volete brutte sorprese, io ve l’ho detto, non lo ripeto, OK, sono affari vostri) che vedeva Luke eremita, più tipo un barbone pazzo che dopo essere entrato in contatto con la Forza ne perde il controllo e scatena una qualche tipo di manifestazione simile a un cataclisma, radendo al suolo mezza Tatooine (che poi è un pianeta desertico, che accidenti dovrà radere al suolo, dico io…). Quindi si ritira in un antro buio e nascosto dove vive come un pazzo che parla al vuoto, privo di qualsiasi lucidità.

Il Ramingo sarebbe una specie di accontentarsi: Luke non sarebbe né il male né il bene. Sarebbe tipo una soluzione senza infamia né lode. Una mezza cosa. Un qualcosa che se c’è ok, se non c’è, è lo stesso. Che senso avrebbe? Contentino ammosciante.

Ipotesi 2 – Dark Empire Strikes Back.
Conoscete Star Wars: Dark Empire? È un fumetto del 1991 scritto da Tom Veitch, uno dei primi ufficiali e considerati canone dell’universo di Guerre Stellari. Ambientato 10 anni dopo la fine de Il ritorno dello Jedi ci mostra un Impero che rinasce sotto la guida dell’Imperatore Palpatine clonato e un Luke Skywalker che si converte al Lato Oscuro della Forza.
Tralasciando la qualità media del fumetto (comunque non male, per quanto un po’ ingenuo in determinate scelte), il passaggio di Luke al Lato Oscuro era un bel colpo di scena e, soprattutto, si concludeva con lui che diceva a Leia: “Dovevo saperlo…dovevo capire perché Anakin l’aveva fatto” che è tutt’ora un bellissimo momento di Guerre Stellari.
La teoria che sta nascendo in queste ore è che di Kylo Ren, il cattivo di Episodio VII, non abbiamo visto il volto e, per quanto vada per la maggiore il pensiero che sia Adam Driver che lo interpreti (e per quanto abbiamo visto sue foto di scena in cui è vestito da pilota di X Wing), inizia a sorgere il dubbio che Luke sia Kylo Ren. E qui le cose si complicano.
Parlandone con il Boss, ho detto “Luke non può essere il cattivo. Luke  è l’emblema del bene di Guerre Stellari. Far diventare cattivo Luke, significa distruggere l’universo di Lucas”. La domanda è: sarebbe un male?
Lo dico senza mezzi termini: Luke che diventa il cattivo portante della trilogia sarebbe una cosa che, realizzata come si deve, sarebbe bellissima. Ma richiede il saperlo gestire bene, tanto per cominciare, e richiede il ricordarsi che Guerre Stellari non è più nelle mani di un giovane regista indipendente di Modesto, ma della Disney che, detta come va detta, non credo che sia disposta a prendere uno dei buoni iconici della storia del cinema e trasformarlo in un ignobile fidiputt’.
Ma magari la Disney ci stupisce, eh? Del resto ha ammazzato la mamma di Bambi.

È la mia ipotesi preferita: non conosco tutte le side story nate attorno alla saga di Guerre Stellari ma seguo la carriera di stratega di JJ Abrams sempre con grande interesse. Se è vero che ha infilato delle gran sòle è anche vero che è uno che se si incista su una cosa la porta fino in fondo. Vi piaccia o meno ha portato Star Trek nel nuovo millennio, vi piaccia o meno ha preso la mostrologia e ne ha innalzato il valore per la gioia di noi che amiamo il genere. C’è dell’ingenuità sicuramente nel mio voler credere che in un rigurgito di cazzimma narrativa Abrams abbia preso il buono e anche un po’ coglione per eccellenza Luke e che in barba alla Disney e ai capoccia gli abbia fatto attraversare il Lato Oscuro. Me lo fa dire la scena del trailer nella quale si sente Kylo Ren pronunciare con una certa enfasi “Finirò quello che hai cominciato” e nel mio cervello lo dice come se un figlio lo dicesse al padre.  Ah hai scoperto l’acqua calda! Ok sì e prima di te, si capisce. É una trappola per gonzi, ci sei cascata! Sì sì ci tenevo tantissimo. Potrò voler buttarmi volonterosa nel trappolone o no? Oppure ne getto un’altra. E se Luke avesse figliato? E il figlio fosse proprio Kylo Ren? D’altra parte è una questione di famiglia.  UPDATE un nostro commentatore Luca T. dice la sua sulla questione famiglia: il cattivo è figlio di Leia e Han Solo. BOOOOOM!

Ipotesi 3 – Scusate il ritardo.
L’ipotesi più accreditata è che Luke non compaia molto, nell’Episodio VII, per prendere un ruolo importante a partire dall’Episodio VIII. In effetti ce lo vedo questo capitolo che si chiude con lui che arriva facendo “TA-DAH!” o giù di lì, titoli di coda, ola, bestemmie, scena Marvel dopo i titoli di coda in cui anticipano Captain America: Civil War o giù di lì. Più o meno.

Sarebbe una cosa da paraculi: e sarebbe una cosa tipica di Abrams. 

Bonus ipotesi di complotto.
Quando è iniziato a uscire il cast io ho pensato che Rey, interpretata dalla giovane Daisy Ridley sarebbe stata l’usufruitrice della Forza, a questo giro. Poi sono comparse le immagini di John Boyega con la spada laser (la spada di Luke, quella che perde nello scontro con Vader su Cloud City, avete presente? Vader gli mozza la mano e l’arto con la spada finiscono nello scarico della città volante. Ce l’ha Finn.

COME FA A NON ESPLODERVI LA TESTA!?

A vedere il trailer, però, quando la sfodera non pare uno che sappia maneggiarla. Ci sta. Non ha ricevuto addestramento, immagino. Magari improvvisa. Poi vedi il poster lì sopra e c’è Kylo Ren con la sua spada laser rossa accesa, no? E guardate Rey, guardate il suo bastone, guardate come segue con precisione la lama della spada del cattivo.

Capite dove voglio arrivare? Capite? I WANT TO BELIEVE, RAGA.

Anche io voglio crederci perché  la verità è la fuori.

Fabrizio Casu & Daniela Losini

Gli 88 Folli
Volevamo scrivere nella bio qualcosa di originale, ironico e un po’ solare ma poi s’aveva qualcosa di meglio da fare tipo il culo ai laureandi in cinematografia.

One Comment

  1. Steutd
    ottobre 25, 2015

    L’ipotesi Luke “cattivo” è la mia preferita. Su feisbuc gira il video di un programma televisivo di circa 20 anni fa in cui Hamill e Abrams discutono proprio di questa ipotesi. Siccome anche io penso che la Disney non prenderà mai il più grande buono della storia del cinema per farlo diventare un villain, credo nel tah dah finale. Del resto, è una trilogia folks! 😱

Lascia un commento

Information

This article was written on 20 Ott 2015, and is filled under Scuse per parlare di film.

Current post is tagged

, , , ,