Arancia Meccanica: infografica senza grafica


Elenco di bizzarrie relative al film Arancia Meccanica da usare nelle conversazioni per stupire gli amici.

1. Partiamo dai gesù danzanti: la statuina raffigurante un gruppo di cristi che ballano, nudi e abbracciati, visibile nelle scene girate nella cameretta da letto di Alex, sono opera dello scultore olandese Herman Makkink (1923-2013) con il titolo Christ Unlimited. La scultura non è stata realizzata apposta per il film ma fu acquistata da Kubrick e da sua moglie durante una visita allo studio di Makkink a Londra nel 1970, e poi utilizzata per l’arredamento della stanza.

2. L’altra opera di Makkink acquistata da Kubrick per inserirla nel film è la ‘Rocking machine’, il famoso pene a dondolo con cui Alex uccide la gattara tenutaria della clinica.

'Rocking Machine'

 

3. Il Latte Più (Moloko Plus nella versione originale) è la bevanda servita al Korova Milk Bar, il cui menu è scritto sulla parete alle spalle di Alex e soci. Moloko significa “latte” sia in russo sia nel linguaggio dei drughi inventato da Anthony Burgess, autore dell’ottimo romanzo da cui il film è ricavato. Nella lista stampata a bei caratteri sul muro, ci sono dunque il Moloko Vellocet (cocktail di latte e anfetamine) il Moloko Synthemesc (latte e mescalina sintetica) e il Moloko Drencrom (latte e adenocromo, l’adrenalina ossidata che piace tanto anche ai protagonisti di Paura e delirio a Las Vegas, diretto da Terry Gilliam e tratto dal romanzo di Hunter S. Thompson).

4. Le diverse tinte, pressoché fosforescenti, di capelli della madre di Alex durante il film: viola, verde, rosa.

5. Tutti sanno che la musica preferita di Alex è la Sinfonia numero 9 in re minore op. 125 di Beethoven, in particolare il secondo (scena dei cristi danzanti di cui al punto 1) e il quarto movimento, colonna sonora della proiezione cinematografica terapeutica dedicata alla parata nazista. Tuttavia, in quella scena la scelta della Nona rappresenta una novità rispetto al romanzo, nel quale la sinfonia scelta per la cura Ludovico era invece la Quinta (“tatatatà!”). Nel film la Nona viene suonata ben quattro volte ma la Quinta compare pure lei: i più attenti avranno notato che viene utilizzata per il campanello dei signori Alexander, la coppia di intellettuali brutalizzati da Alex e soci (“il destino bussa alla porta”).

Arancia Meccanica, di Stanley Kubrick – IMDbWikipedia

L’infografica è qui.

E basta con questa vaccata di scriversi le brevi biografie spiritose o piene di balle, dai.

3 Comments

  1. Miki Fossati
    gennaio 29, 2015

    A proposito del libro pazzesco e della pazzesca traduzione italiana: “[…]così lo feci scivolare fuori dalla fila ordinata degli altri dischi e lo misi su e aspettai. Poi, fratelli, venne. Oh, estasi, estasi celeste. Giacevo tutto spalandrato verso il soffitto, il planetario sulle granfie, fari chiusi, truglio aperto per la beatitudine, snicchiando il fiotto di suoni meravigliosi.
    Oh, era magnificenza e magnificità fatte carne. I tromboni sgranocchiavano oro rosso sotto il mio letto, e dietro il planetario le trombe fiammeggiarono argento per tre volte, e là vicino alla porta i timpani rotolarono dentro le mie viscere e poi uscirono e si sgretolarono come tuoni di zucchero. Oh, era la meraviglia delle meraviglie!
    E poi, come un uccello dei più rari che vorticava metalceleste, o come vino d’argento che scorreva dentro una nave spaziale, con la gravità che non aveva più senso, arrivò il violino solista sopra tutti gli altri archi, e quegli archi erano una gabbia di seta intorno al mio letto.
    Poi il flauto e l’oboe perforarono come vermi di platino la spessa, grossa caramella oro e argento. Ero in piena estasi, fratelli.”

  2. confuso
    gennaio 29, 2015

    Una traduzione cinebrivido. (‘Un’arancia a orologeria’, trad. di Floriana Bossi, Einaudi, 1969).

  3. Daniela Elle
    gennaio 30, 2015
    Daniela Elle

    Manco a dirlo che se è uno dei film che a distanza di anni ha sempre cose da dire e che riguardo se capita (o faccio capitare), la lettura del libro fu un’esperienza lisergica e pazzesca

Lascia un commento

Information

This article was written on 29 Gen 2015, and is filled under Amarcord, Arredamenti Kubrick, Scuse per parlare di film.

Current post is tagged

, , , , ,